Le+nostre+storie%3A+%26%238220%3BAvevo+detto+basta+con+i+cani%2C+poi+ho+visto+la+foto+di+Yoda%26%238221%3B
velvetpetsit
/2015/11/08/le-nostre-storie-avevo-detto-basta-con-i-cani-poi-ho-visto-la-foto-di-yoda/amp/
Categories: News

Le nostre storie: “Avevo detto basta con i cani, poi ho visto la foto di Yoda”

La scelta di prendere un animale non è mai facile, anche per chi come me li ha sempre amati. Ma avevo detto basta, in casa mia i pelosi non sarebbero più entrati. Eppure, in questa assolata domenica di novembre dalle temperature primaverili, voglio raccontarvi di quando poco più di un anno fa nella mia vita è arrivato Yoda, il giovane cane meticcio che ogni giorno, mentre intervisto un esperto o scrivo una storia, si accuccia ai miei piedi (a dire la verità anche “sui” miei piedi) e mi tiene compagnia. Per farlo, però, bisogna partire da lontano. Quando ero solo una bambina (il che accadeva parecchio tempo fa) tempestavo i miei genitori con lettere e biglietti dal tono implorante: “vi prego, adottiamo un cane, un gatto, mi accontento anche di un criceto“. Ma ci sono voluti anni affinché le mie preghiere venissero esaudite. E, attenzione, ho sempre utilizzato il termine “adottare” non a caso, perché sono sempre stata convinta che di animali bisognosi d’amore ce ne fossero talmente tanti nei rifugi e nei canili o per strada che non avevo certo bisogno di comprarli.

Così, quando avevo 13 anni, è arrivata Lupa, un Pastore Tedesco di circa 1 anno abbandonato all’autogril e salvato da amici di famiglia. Ma è stato solo qualche anno più tardi che ho capito cosa significava davvero avere un cane, quando il mio primo fidanzato mi regalò Arturo, cucciolo trovatello, il primo vero cane che sia stato veramente solo “mio”. Arturo è stato con me quasi 17 anni. Era con me quando mi sono sposata (non con chi me lo aveva donato, diciamo che era il “figlio di primo letto”) ed era con me quando sono diventata madre. Arturo che aveva imparato a sfilare i biscotti dalle mani dei bambini senza farli piangere e che divideva il gelato con il mio secondogenito ogni volta che non guardavo. Quando è invecchiato e si è ammalato, quando l’ho visto spegnersi piano piano, quando ho dovuto fare quella scelta che nessun proprietario vorrebbe mai fare, avevo preso una decisione: niente più animali.

Certo, la casa era più pulita, ma anche più triste. Certo, non dovevo più uscire la notte d’inverno per la passeggiata, ma nella mia famiglia era come se mancasse un pezzo. Così, dopo un anno e una nuova delusione personale molto importante, quasi senza accorgermene, mi sono ritrovata a guardare gli annunci delle adozioni online. E mi sono innamorata: quel cucciolo con lo sguardo un po’ triste e il pelo rossiccio era come se mi parlasse dallo schermo del pc. Ed è proprio grazie a quella foto che ho conosciuto Rossana Rossi e dopo aver compilato un lunghissimo questionario mi sono ritrovata in macchina verso il Rifugio Antonio Huete Y Aranda di Santa Marinella, in provincia di Roma. Quando ho preso Yoda in braccio la prima volta era spaventato e tremava: ma ci siamo guardati negli occhi e lui ha capito che sarebbe andato tutto bene. O, forse, a capirlo sono stata io.

Foto by Facebook

Vuoi raccontare anche tu la tua storia? Contattaci all’indirizzo redazione@velvetpets.wpmudev.host o scrivici su Facebook.

Redazione

Recent Posts

Il tiragraffi perfetto per ogni situazione | Non occupa spazio in casa e abitui subito il tuo gatto

Contiene link di affiliazione. I gatti sono animali abbastanza vivaci nonché molto territoriali e per…

6 giorni ago

Questo cagnolino ama strofinarsi sul divano, ma c’è un imprevisto: da vedere assolutamente fino alla fine

Se vuoi migliorare la tua giornata devi assolutamente vedere questo video: il cagnolino è davvero…

2 settimane ago

La paura più grande dei gatti? Apri il tuo frigo e lo scoprirai: video da ridere a crepapelle

Credete che i gatti non abbiano paura di niente? Vi sbagliate. Ecco che cosa fanno…

2 settimane ago

Cani incollati alla tv, lo scherzo del padrone li fa innervosire: ecco cosa combinano (divertentissimo)

Avete mai visto dei cani guardare la TV ed appassionarsi intensamente allo schermo? Quello che…

2 settimane ago

Aumento di perdita del pelo nel cane: ecco quando si tratta di un problema di salute e devi preoccuparti

Se il tuo cane sta perdendo molto più bene del solito dovresti preoccuparti in questo…

2 settimane ago

Così bello da sembrare finto: lui è Winnie ed è diventata una vera star del web

È un cane o un peluche? Se la domandano in tantissimi, il suo aspetto è…

2 settimane ago