%26%238220%3BL%E2%80%99esperto+risponde%26%238221%3B%3A+come+prendersi+cura+di+un+gatto+cieco
velvetpetsit
/2016/07/14/come-prendersi-cura-di-un-gatto-cieco/amp/
Categories: Addestramento

“L’esperto risponde”: come prendersi cura di un gatto cieco

Ci sono gatti che diventano ciechi con l’età e altri che nascono senza vedere. Ma convivere con questo handicap si può e non è difficile

Con l’avanzare dell’età, o a causa di una malattia o magari per via di una infezione mal curata, proprio come è successo al gatto Blue e alle sue sorelle (LEGGI ANCHE: ADOTTA UN GATTO CIECO, POI TORNA AL GATTILE E FA UNA SCELTA CORAGGIOSA), può accadere che il proprio micio domestico diventi cieco. Per quanto sia doloroso possa sembrare, questo non significa che la vita dell’animale non possa essere felice. Con qualche accortezza e grande amore, il peloso si abituerà alla nuova condizione molto prima di quanto pensiate. Basta seguire qualche consiglio.

Fissate un appuntamento dal veterinario. Se sospettate che il vostro gatto sia diventato cieco, portatelo subito dal medico. Alcuni problemi di cecità sono reversibili se trattati tempestivamente. Ad esempio, se la causa è l’ipertensione, grazie all’assunzione quotidiana di determinati farmaci può recuperare la vista e prevenire anche ulteriori problemi di salute. Riducete al minimo gli ostacoli in casa. Dal momento che all’inizio potrebbe può avere qualche difficoltà a muoversi in casa, dovresti fare del tuo meglio per eliminare gli ostacoli presenti nelle varie stanze. Mantenendo il pavimento sgombro, aiuterete il vostro cucciolone a muoversi più facilmente. In questo potreste coinvolgere anche i bambini, chiedendogli di fare attenzione alle loro cose e a non lasciare giochi per terra.

La casa vede essere tranquilla. Dal momento che il tuo gatto non può far più uso della vista per capire se qualcosa o qualcuno rappresenta una minaccia, i rumori forti potrebbero spaventarlo di più rispetto a quando poteva vedere. 
Parlate col vostro gatto. Dato che non può vedervi quando entrate in una stanza, è consigliabile acquisire l’abitudine di mormorare o chiacchierare da solo per fargli sapere dove vi trovate. 


Mettete in sicurezza l’esterno. Se il micio era abituato a uscire sul balcone per godere del sole prima di diventare cieco, non deve smettere per forza. Basta mettere in sicurezza la zona con delle reti metalliche.

 Giocate col micio. Sarà pure diventato cieco, ma è pur sempre un gatto. E se vuole fargli un regalino, chiedete al vostro negoziante di fiducia un giocattolo studiato appositamente per i gatti non vedenti: tutto ciò che produce fruscii, scricchiolii, piccoli rimbombi o che può essere colpito può servirgli come nuova forma di divertimento.

Photo Credits Facebook

Redazione

Recent Posts

Cani in spiaggia, è cambiato tutto: adesso si possono portare solo seguendo alcune importanti regole

Portare il cane in spiaggia può essere un'esperienza fantastica, ma è importante farlo con consapevolezza…

8 ore ago

Viaggio in aereo con i cani, le regole (aggiornate): non fare più gli stessi errori

Volare con Fido? Nessun problema! Guida completa e aggiornata al trasporto aereo del tuo amico…

14 ore ago

Nido di vespe in balcone, attenzione: non fare la prima cosa che ti passa per la testa. Ecco il metodo più sicuro

Dovete fare molta attenzione quando vi ritrovate alle prese con un nido di vespe in…

20 ore ago

Pipistrelli che volano sempre più vicini ai balconi: come tenerli abbastanza lontani

Siete terrorizzati dai pipistrelli che volano sempre più vicini al vostro balcone? Qui analizziamo una…

1 giorno ago

I gabbiani si avvicinano troppo al tuo balcone? Ecco come tenerli alla giusta distanza

I gabbiani sono uccelli molto belli, ma possono diventare anche molto fastidiosi. Ecco come tenerli…

2 giorni ago

Muoiono dopo essersi accoppiati: quali animali hanno questo triste destino

Ci sono diverse specie animali che dopo l'accoppiamento sono costrette a un destino tragico: scopriamo…

2 giorni ago