Creatura+misteriosa%3A+il+gatto+con+due+nasi.+Ecco+perch%C3%A9+%C3%A8+nato+cos%C3%AC+%5BFOTO%5D
velvetpetsit
/2019/01/26/creatura-misteriosa-lo-strano-caso-del-gatto-con-due-nasi-le-incredibili-foto/amp/

Creatura misteriosa: il gatto con due nasi. Ecco perché è nato così [FOTO]

Per molti potrebbe apparire, una creatura misteriosa. O magari protagonista di un fotomontaggio, eppure niente di più reale. Un gatto nato con due nasi, è il protagonista di questa storia. Questo simpatico e tenero micino è nato con ben 4 cavità nasali. La sua storia, non ha un inizio felice. Abbandonato infatti, stava rischiando di morire per malnutrizione.

Il micetto, trovato per le strade New York è stato portato presso un rifugio. Lì i volontari, si sono accorti immediatamente che il micetto era sottopeso. Tutti, infatti, hanno subito notato, che il gatto sembrava un cucciolo appena nato, ma dalla lunghezza dei suoi denti, hanno capito che in realtà si trattava di un gatto più grande, con seri problemi di peso.

Il gatto era malato

I veterinari del rifugio, che si sono presi cura del povero gattino, hanno subito notato, che il gatto aveva diversi problemi di salute. Oltre al problema di peso e alla schisi del naso (due nasi), è subito risultato evidente che il micio mostrasse anche qualche grossa difficoltà a muoversi e camminare. I medici, hanno diagnosticato quasi nell’immediato la malattia del gatto con due nasi, il micetto era nato con l’ipoplasia cerebellare felina, un disturbo neurologico che crea problemi alle circolazioni e dunque alle attività motorie.

Il gattino ‘testardo’

Ciò che ha intenerito, tutti i medici e i volontari che hanno avuto a che fare con il micetto, dal doppio naso, è stata la sua forza di volontà. ‘Testardo’ e battagliero, tutti hanno osservato teneramente come il gattino traballante cadesse in continuazione, ma con la stessa insistenza, tutte le volte si rialzava per riprovare. Tante volte, quante erano sufficienti, per raggiungere il suo obiettivo.

La nuova famiglia del gatto con due nasi

Il micetto, ha colpito tutti con il suo spirito da combattente e se anche con molta probabilità, rimarrà sempre un gatto più piccolo del normale, lui saprà come trovare il suo posto nel mondo. Una famiglia lo ha già adottato, ed il piccolo, tenero e bizzarro gattino, è andato subito d’accordo con gli altri gatti, che la sua famiglia adottiva aveva già in casa. Crescendo, le condizioni causate dall’ipoplasia cerebellare sono migliorate. Ha imparato a correre e a saltare. “Ha una incredibile personalità. E’ senza paura e con le sue espressioni ci fa morire dal ridere”, racconta la sua nuova famiglia.

Photo Credits Instagram

A proposito di malformazioni genetiche

Da poche ore sono arrivate le immagini inedite di un’intera famiglia di ‘gatti-canguro’. Questi felini, devono il simpatico soprannome, alle zampe: le più grandi al mondo. La notizia sul caso stranissimo è arrivata da Washington. Si tratta di una gatta di nome Kanga che ha partorito cinque cuccioli ‘speciali’. I micetti, nati da mamma Kanga,  hanno tutti una malformazione alle zampe.

Gatti con le zampe enormi

I cinque gattini, quattro maschi e una femmina, battezzati con i nomi di Roo, Skippy, Joey, and Pouch Adams e Marilyn Mon-roo, sono nati con le zampe girate. I micetti, hanno le zampe posteriori con sei dita, e cosa dolce e singolare al tempo stesso, per muoversi, saltano come canguri. L’intera famiglia di gattini speciali, è stata trovata nelle strade di Lynnwood. Dopo essere stati soccorsi tutti i gattini sono stati portati al rifugio Progressive Animal Welfare Society. La volontaria, che si è presa cura di loro, Ashley Morrison, ha dichiarato affettuosamente: “Mi sono innamorata di loro dal primo momento in cui li ho visti”.

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Recent Posts

I cani non fanno dispetti, stanno solo comunicando: ecco come interpretare ogni messaggio

Parlare dei bisogni fondamentali del cane non è solo una questione di benessere animale, ma…

25 minuti ago

Perché il gatto si sveglia di notte: a volte non c’entra la stanchezza, il vero motivo è inquietante

I gatti sono creature affascinanti e complesse, i cui comportamenti possono talvolta confondere anche i…

3 ore ago

La strategia vincente per farsi ascoltare dal proprio cane: trucchetti che conoscono solo i più esperti

Quando si tratta di comunicare con il nostro amico a quattro zampe, spesso ci troviamo…

6 ore ago

Fanno tutti gli stessi errori: cosa deve evitare chi si sta appena appassionando agli acquari

Uno degli errori più comuni tra i neofiti dell'acquariofilia è sicuramente quello di non informarsi…

9 ore ago

Dove può dormire il gatto in casa: l’errore che rovina tutti i tuoi piani e che può solo confonderlo

Quando si accoglie un nuovo membro felino nella famiglia, una delle prime domande che ci…

12 ore ago

Cosa fare quando una persona ha paura del tuo cane: passaggi fondamentali per non complicare la situazione

La paura dei cani può nascere da esperienze negative passate o semplicemente da una mancanza…

15 ore ago