Festa+Nazionale+del+Gatto%3A+tutto+sul+giorno+dedicato+ai+felini
velvetpetsit
/2022/02/17/festa-nazionale-del-gatto-curiosita-sulla-ricorrenza/amp/
Curiosità

Festa Nazionale del Gatto: tutto sul giorno dedicato ai felini

La Festa Nazionale del Gatto, si celebra in Italia il 17 febbraio; si tratta di una data scelta non a caso e che vuole ‘omaggiare’ tutti i mici. A questa data si legano ragioni linguiste, storiche e addirittura astrologiche. Il mese di febbraio, partendo proprio dall’ultimo collegamento indicato, è il mese del segno zodiacale dell’Aquario; segno dominato da Urano e protettore degli spiriti liberi. Impossibile, dunque, non individuare nel gatto quel carattere d’indipendenza che lo distingue da molti altri animali e che sembra ‘calzare a pennello’ con il segno dell’Aquario.

Ma all’origine della festa ci sarebbe anche una credenza che si lega ai numeri romani; 17, infatti, si indica con la cifra XVII, il cui anagramma è “vixi“, tradotto dal latino “ho vissuto“. Perfetto per un animale che la tradizione indica con sette vite. A queste motivazioni pare si associ anche la scaramanzia; in Italia, infatti, il numero 17 è indicato come portatore di sventura. E proprio per esorcizzare le false credenze popolari, che associavano i gatti alle streghe e ai sortilegi malefici, il 17 si è trasformato in un giorno per celebrare gli affascinanti felini.

L’istituzione ufficiale della Festa del Gatto

Proprio seguendo il filo di queste diverse motivazioni, la Festa Nazionale del Gatto è stata istituita il 17 febbraio del 1990; in quell’anno, infatti, la giornalista Claudia Angeletti propose un sondaggio tra i lettori della rivista Tuttogatto. L’intento della giornalista, amante dei gatti, era proprio quello di stabilire un giorno che per convenzione celebrasse i mici; vinse la proposta della signora Oriella Del Col. Da quel momento, il giorno 17 febbraio divenne la data ufficiale per ricordare il fascino, la forza e la bellezza di questi animali eleganti, scaltri e incredibilmente indipendenti.

Un ricorrenza che vuole ricordare anche quanto i mici possano essere compagni nelle giornate più solitarie, ma anche ottimi alleati di coccole e giochi. La Festa del Gatto, inoltre, vuole sensibilizzare anche verso i mici più sfortunati che vivono nei gattili e che cercano un amico umano con il quale condividere la loro vita. Ogni gatto è un essere speciale, ciascuno ha un carattere ben definito; dai più giocherelloni ai più pacifici, sono migliaia i gatti che abitano nelle case degli italiani. E altrettanti quelli che aspettano di ricevere l’amore che si meritano.

I benefici di vivere con un gatto

E se non bastasse la loro eleganza, la loro discrezione e la loro energia a far scegliere di condividere la vita con un gatto, una panoramica sul portale Healthline, mostra anche i benefici di vivere con un felino. Condividere la propria vita con un gatto, infatti, pare possa avere un effetto calmante, migliorando il benessere psicologico e riducendo alcuni disturbi fisici come il mal di testa. Come rivela Ansa, secondo uno studio australiano pubblicato nel 2015 su Anthrozoös: “I proprietari di un gatto hanno una salute psicologica migliore rispetto a chi non ha animali domestici“.

Sembra, infatti, che i proprietari di mici si sentano più felici e anche in grado di concentrarsi con più attenzione. In un altro studio, pubblicato sempre su Anthrozoös, altri intervistati (proprietari di gatti) hanno ammesso di sentire meno la solitudine e le emozioni negative. Del resto chi non ha mai guardato un video o una foto di un micio sul web e non è stato colto da un momento di spensieratezza o sorriso? Bene, vivere con gatto sembra proprio far bene alla salute e quindi appare più che doveroso celebrare questi animali ‘salvifici’ proprio con una festa solo per loro.

 

LEGGI ANCHE: Caro energia: aumentano anche i prezzi del cibo per cani e gatti

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Recent Posts

Proteggi il tuo divano dal gatto con i fogli antigraffio autoadesivi

Contiene link di affiliazione. Chi ha un gatto in casa sa benissimo che questi pelosi…

2 ore ago

Adozione di un cane: quali sono i passaggi da effettuare per essere in regola

Adottare un cane rappresenta un atto di amore e responsabilità immenso. Se vi sentite pronti…

3 ore ago

Adozione di un gatto: i passaggi da fare per essere in regola su tutti i fronti

Adottare un gatto rappresenta non solo un gesto d'amore ma anche una grande responsabilità, capace…

12 ore ago

Il cane si morde spesso le zampine? Oltre allo stress ci può essere un altro motivo, molto più serio

Adottare un cane è una scelta che va ponderata con attenzione, perché si tratta di…

15 ore ago

Pulci nel cane: come individuarle e cosa fare nel caso in cui il cane le abbia contratte

Le pulci sono parassiti esterni che possono attaccare il cane in qualsiasi periodo dell'anno, ma…

18 ore ago

Cani e gatti in auto, attenzione a questa legge: le multe sono altissime

I nostri amici a quattro zampe, cani e gatti, sono animali che amano la libertà…

21 ore ago