Aviaria%2C+negli+Usa+una+vera+strage+di+polli+e+tacchini
velvetpetsit
/2022/04/12/aviaria-morti-milioni-di-polli-e-tacchini-in-america/amp/
Pets Healthy

Aviaria, negli Usa una vera strage di polli e tacchini

Negli Usa l’epidemia d’aviaria starebbe causando milioni di morti tra polli e tacchini; si tratta di una vera strage, secondo quanto riportato dai media locali. Alcuni funzionari statunitensi avrebbero, infatti, fornito numeri (in merito alla vittime) che descrivono una situazione assolutamente drammatica.

Sono milioni le vittime, tra polli e tacchini, causati da una forte epidemia d’aviaria che sta colpendo i volatili da cortile negli Usa. Secondo i numeri riportati da alcuni funzionari statunitensi, la situazione appare piuttosto preoccupante e alcuni allevamenti sarebbero stati letteralmente decimati.

Anche se i polli e i tacchini risultano i più colpiti, il virus avrebbero attaccato anche altri volatili da cortile; l’epidemia, che si è diffusa dallo scorso febbraio, avrebbe costretto anche a misure drastiche e cautelari persino gli zoo.

I volatili colpiti dall’aviaria

Sarebbero milioni i volatili da cortile colpiti dall’influenza aviaria negli Stati Uniti. Secondo quanto riportano i media locali, alcuni funzionari statunitensi hanno parlato di quasi 24 milioni di uccelli morti dopo aver contratto il virus; si tratta soprattutto di polli e tacchini, ma anche altre specie risultano colpite dall’epidemia che si è diffusa negli Usa dallo scorso febbraio 2022.

Da quando il ceppo di aviaria è stato indentificato, anche gli zoo statunitensi hanno fatto ricorso a misure d’emergenza; come riporta il Guardian, infatti, tante strutture, per sicurezza, hanno chiuso (si spera solo temporaneamente) le mostre di voliere e hanno allontanato gli uccelli dal pubblico. Nella maggior parte degli zoo, dal Colorado al Maryland, diverse specie di uccelli, tra cui anche struzzi e pinguini, sono state traferite all’interno. Per i volatili l’influenza aviaria è una delle principali cause di decesso; anche se in alcune circostanze si sono registrate altre cause altrettanto gravi, come ad esempio il caldo anomalo dovuto all’emergenza climatica.

I numeri della strage di volatili

Anche se il virus non rappresenta un grave pericolo per l’uomo sono diverse le misure adottate per evitare contatti tra gli uccelli potenzialmente infetti e le persone. Tuttavia, a preoccupare maggiormente in questo momento è la strage che si sta verificando tra le specie di uccelli più colpite; si tratta soprattutto di polli e tacchini e come riferisce il Dipartimento dell’Agricoltura degli Usa (USDA) la stima si aggirerebbe intorno a 24 milioni di vittime; da quando lo scorso febbraio è stato confermato il virus in uno stormo di tacchini in Indiana.

Come riferiscono ancora i media locali, in Iowa, dove si producono più uova, sarebbero morte più di 11 milioni galline ovaiole. Inoltre, come ha detto alla Cnn Chloe Carson, direttrice delle comunicazioni del dipartimento agricolo dell’Iowa: “Finché ci saranno migrazioni di uccelli c’è il rischio che la malattia continui a essere introdotta in quelli domestici“.

LEGGI ANCHE: Processionaria, tutto quello che c’è da sapere per proteggere i cani

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Recent Posts

Il rischio che tutti sottovalutano: attenzione quando i bambini interagiscono con i cani

Un pericolo spesso sottovalutato ma sempre di attualità. Come evitare rischi nell'interazione tra cani e…

4 ore ago

Tigre? Lupo? Orso? No, l’animale più feroce al mondo è questo

La ferocia in Natura, una caratteristica ricorrente, soprattutto in certe aeree. Ma a chi spetta…

10 ore ago

No, non è il ghepardo l’animale più veloce al mondo: il primo posto va ad un altro esemplare

Due creature splendide ma estremamente distanti sono segnate da una caratteristica comune: la velocità straordinaria. …

16 ore ago

Come riconoscere il ragno violino: se noti questi dettagli, è proprio lui

Cosa dobbiamo sapere per tenere a bada le nostre paure. I ragni: creature temute ma…

1 giorno ago

Paura delle cavallette? C’è solo un modo per tenerle lontane da casa tua: scapperanno altrove

Un animale affascinante ma che può suscitare paura e perfino repulsione. Come allontanare le cavallette…

1 giorno ago

Il gesto da evitare assolutamente quando si viene punti da una medusa: conseguenze da non sottovalutare

Anche nelle meraviglie delle spiagge italiane qualche inconveniente c'è: cosa fare capita di essere toccati…

2 giorni ago