Animali+selvatici+sempre+pi%C3%B9+urbanizzati%3A+ecco+cosa+li+spinge+in+citt%C3%A0
velvetpetsit
/2022/09/02/perche-gli-animali-selvatici-sono-in-citta-spiegazione-esperti/amp/
Curiosità

Animali selvatici sempre più urbanizzati: ecco cosa li spinge in città

Gli animali selvatici sembrano essere diventati sempre più urbanizzati. Ovvero il loro interesse e la loro abitudine a spingersi fino in città risulta ormai, quasi, una consuetudine. Cinghiali, ma anche volpi, gabbiani e piccioni, vivono ormai in mezzo agli esseri umani. A questo ovviamente c’è una spiegazione scientifica.

Specialmente negli ultimi anni, la presenza di animali selvatici all’interno dei centri abitati sembra diventata una consuetudine alla quale, quasi, non si fa più caso. Ovviamente non stiamo parlando di cani, gatti, criceti, conigli o cincilla; ma facciamo riferimento a volpi, in rari casi lupi, cinghiali, gabbiani e gli onnipresenti piccioni.

Li definiamo ormai fenomeni di urbanizzazione in cui gli animali, un tempo selvatici, oggi vivono a stretto contatto con l’essere umano e le sue abitudini. Ma come, in più contesti, hanno cercato di ribadire gli esperti questo dipende da un comportamento errato proprio da parte dell’uomo.

L’uomo la causa dell’urbanizzazione di animali selvatici

Sono diversi i casi di avvistamenti di animali selvatici vicino alle case, per le strade del centro e, in situazioni ormai considerate ‘normali’, sui balconi e davanzali delle abitazioni. Questo dipende principalmente dal fatto che queste creature si sono abituate alla presenza dell’uomo e, anzi, sfruttano le risorse da lui fornite per sopravvivere. Ecco allora perché i gabbiani sono sovente attorno ai secchi dell’immondizia, così come i cinghiali e le volpi; e perché i piccioni si trovano tra i tavoli (in molti casi anche sopra i tavoli) di bar e ristoranti all’aperto. Come spiega a La Zampa il professore Bruno Cignini docente presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Roma Tor Vergata: “Gabbiani, cornacchie, volpi e ultimamente anche cinghiali sono specie che hanno un’elevata plasticità alimentare e negli ambienti urbani riescono quindi ad utilizzare per la loro dieta non solo i nutrienti naturali, ma anche, e spesso in maniera preponderante, gli scarti alimentari e i rifiuti organici mal gestiti“.

A questo si aggiunge la continua offerta diretta di cibo da parte dell’uomo. Insomma, non è raro come fino a qualche anno fa si vendessero semi da offrire a piccioni o altri volatili nelle piazze delle città storiche. Questo, piuttosto che impaurire gli animali, li ha portati ad avvicinarsi a lui, cercandolo per ottenere il cibo dalle sue mani. Difatti, dunque, il principale responsabile dell’urbanizzazione degli animali è proprio l’uomo con i suoi gesti sbagliati. Di base, è come se gli animali selvatici si ‘trasformassero’ in specie domestiche. L’offerta diretta di cibo, infatti, spinge le creature ad abbandonare l’istinto di caccia e a modificare le proprie abitudini. In taluni casi, dunque, un gabbiano, un piccione, un cinghiale che vede lanciarsi cibo dalle mani, si sentirà poi ‘autorizzato’ a venirlo a ‘strappare’ da quelle stesse mani da cui lo ha ricevuto.

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Recent Posts

Il nostro gatto ci parla, così ci sta chiedendo aiuto: non ignorare questi messaggi

Anche se il gatto non ha il dono della parola, con questi messaggi ci sta…

14 minuti ago

Appartengono a due razze diverse, ma questi due cagnolini sono davvero inseparabili: Thelma e Louise conquistano tutti

Dal mondo canino una storia di reciproco soccorso nelle difficoltà e amicizia che supera le…

2 ore ago

Lo trovano così e fanno di tutto per salvarlo: il video del drammatico intervento, incredibile come abbiano fatto

Un salvataggio emozionante che si può vedere in un video: ecco come i soccorritori aiutano…

4 ore ago

Vuoi sapere se il tuo cane vivrà a lungo? Uno studio svela un dettaglio fondamentale

Ogni cane ha il suo giorno, ma alcuni vivono più anni di altri. Uno studio…

6 ore ago

Rivoluzione nel mondo animale: i serpenti stanno cambiando e la scienza non sa perché

Nonostante il loro temibile aspetto, i serpenti sono diventati fondamentali per la scienza: ecco ciò…

7 ore ago

Max e Spike, amici per la pelle: il gattino supporta il cane cieco

Max e Spike sono un gatto e un cane diventati amici per la pelle. L'aiuto…

9 ore ago