Cinghiali+a+Costa+Paradiso%3A+scatta+l%26%238217%3Ballarme+%26%238220%3Bsovraffollamento%26%238221%3B+anche+in+Sardegna
velvetpetsit
/2022/09/06/cinghiali-costa-paradiso-immagini-avvistamento-allarme-sardegna/amp/
News

Cinghiali a Costa Paradiso: scatta l’allarme “sovraffollamento” anche in Sardegna

Sette cinghiali, una mamma e sei cuccioli, sarebbero stati avvistati a Costa Paradiso. L’evento ha generato l’ipotesi di uno stato d’allarme in Sardegna. La presenza degli ungulati sembra ormai ‘fuori controllo’ in diverse parti del Paese e sono sempre di più le Regioni italiane a chiedere interventi efficaci.

Nelle ore scorse, una famiglia di cinghiali, composta dalla mamma e i suoi cuccioli, si trovava nei pressi di un giardino a Costa Paradiso in Sardegna. Non si tratterebbe del primo avvistamento, tanto che l’evento avrebbe scatenato una potenziale allerta per, presunta e temuta, invasione anche nell’Isola.

Gli ungulati avvistati a Costa Paradiso sarebbero stati filmati da diversi residenti che non sembravano sorpresi dalla presenza degli animali. Difatti, già nel dicembre scorso (2021), la presenza dei cinghiali nel territorio aveva fatto convocare dalla Prefettura un incontro in Comune per discutere della situazione.

Minaccia cinghiali?

La presenza dei cinghiali a Costa Paradiso non sarebbe una novità. I sette ungulati avvistati nelle ore scorse, infatti, sembrano essere stabili nel villaggio. Come si nota dal video (che vi mostriamo in calce) gli animali non sembrano intimoriti o allarmanti dalla presenza degli umani e questo fa ipotizzare una certa abitudine a vivere tra le persone. Il ‘caso’ cinghiali è, difatti, una situazione che sta interessando tutto il Paese da Nord a Sud, portando ad interventi estremi (quali, ad esempio, l’autorizzazione della caccia) in molte Regioni. L’ultimo caso a Costa Paradiso lancia l’ipotesi di un possibile stato d’allarme anche in Sardegna. L’evento non sembra essere, a tal proposito, un caso isolato.

Già nei mesi scorsi, la presenza dei cinghiali aveva portato, come si legge nel portale Territorio Costa Paradiso, alla convocazione di una riunione per discutere della situazione. Dal precedente incontro era emerso che a causare una concentrazione massiccia di ungulati nel territorio sono soprattutto le cattive abitudini degli uomini. Specialmente in estate i villeggianti offrono del cibo agli animali, che si sentono sempre più autorizzati e sicuri a spingersi verso i centri abitati. Tuttavia, contro chi ritiene che queste creature siano aggressive, è risultato utile specificare che per indole i cinghiali non attaccano, ma lo fanno solo quando si sentono minacciati.

Le misure

È emerso anche che, rispetto al danneggiamento di giardini e colture, non è necessario un numero esorbitante di esemplari; anche pochi cinghiali possono distruggere grandi superfici. Ma, dalla riunione dello scorso 12 dicembre 2021 era stato stabilito che, come si legge ancora su Territorio Costa Paradiso: “Non è pensabile di fare battute di caccia all’interno del Territorio di Costa Paradiso, sia con postazioni di tiro all’interno che all’esterno con la sola battuta dei cani nella lottizzazione“.

Anche se il Comune aveva autorizzato la caccia fuori dal villaggio, la superficie ridotta non la rendeva particolarmente praticabile. La soluzione messa in atto è stata l’introduzione di un divieto di alimentare gli ungulati, ma la misura sembra non aver sortito l’effetto sperato. A tal proposito, dunque, non è da escludere l’introduzione di nuovi provvedimenti.

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Recent Posts

L’errore che commettono tutti quando addestrano il loro cane: perché se fai così si fiderà meno di te

C'è un errore molto comune che quasi tutti commettono nell'addestrare un cane: ecco qual è…

18 minuti ago

Cane skateboarder sfreccia per le strade, è un vero talento

Il video è diventato virale sul web, questo cucciolone è ormai una star. Le sue…

2 ore ago

Paola Barale adotta un cucciolo di cane: il video del loro primo incontro scioglie il web

Paola Barale ha preso con se una cagnolina abbandonata, il filmato della prima volta che…

4 ore ago

Sei sicuro di essere il padrone preferito del tuo cane? Provaci: la reazione é incredibile

Vuoi scoprire chi è effettivamente il padrone preferito del tuo cane? Per capirlo ti basta…

5 ore ago

Perché i cani scodinzolano prima e più degli altri animali? Il motivo è sorprendente

Ti sei mai chiesto perché i cani scodinzolano e sembrano gli unici animali con la…

7 ore ago

Perché il gatto si copre naso e occhi? Ti sta mandando un chiaro messaggio

Il gatto in alcuni momenti tende a coprire sia il naso che gli occhi e…

9 ore ago