Presto+attivo+il+telefono+anti-caccia%3A+ecco+a+quale+domande+risponde
velvetpetsit
/2022/09/15/caccia-aidaa-attiva-il-numero-anti-caccia-per-contrastare-attivita/amp/
News

Presto attivo il telefono anti-caccia: ecco a quale domande risponde

Attivo dalla prossima domenica 18 settembre il telefono anti-caccia che fornisce risposte utili per contrastare le attività venatorie, specialmente se illecite. A rendere disponibile il numero è AIDAA che illustra alcuni aspetti previsti dalla legge in merito alla caccia e al comportamento dei cacciatori.

Tra le domande più ricorrenti, tanti i cittadini che chiedono quale sia l’atteggiamento corretto dei cacciatori. Se sia possibile sparare all’interno di un terreno privato, se il cacciatore possa entrare nel fondo coltivato e ancora se gli spari possano avvenire vicino alle abitazioni.

Questi sono i quesiti più frequenti a cui AIDAA cerca di rispondere attraverso il telefono anti-caccia che, come obiettivo, si prefissa di contrastare le attività venatorie non autorizzate. La legge, infatti, come specifica l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, prevede dei divieti specifici da rispettare.

Divieti specifici alla caccia

Attraverso l’Articolo 842 del codice civile la legge riconosce il diritto di cacciare e quello di attraversamento di un fondo anche privato. Difatti, come specifica AIDAA, violando palesemente il principio di uguaglianza tra i cittadini e permettendo ai cacciatori armati di invadere la proprietà privata altrui. Tuttavia, oggi, esistono dei correttivi specifici, come il divieto di sparare nelle vicinanze di case o qualsiasi tipo di insediamento urbano o extraurbano come: stalle, campi sportivi o scuole. Scrive AIDAA: “I cacciatori non possono infatti avvicinarsi ne esercitare la caccia a una distanza di 100 metri da case, fabbriche, edifici adibiti a posti di lavoro. È vietato sparare in direzione degli stessi da distanze inferiori a 150 metri. Esercitare la caccia a distanza di 50 metri dalle strade (comprese quelle comunali non asfaltate) e dalle ferrovie“.

Per quanto riguarda il fondo chiuso è bene precisare che, ai termini di legge, esso corrisponde ad un perimetro circoscritto con una recinzione. Questa può essere costituita da un muro, una rete metallica o altra effettiva chiusura, di altezza non inferiore a metri 1.20. Può, altresì, essere delimitato da corsi d’acqua perenni dalla profondità di almeno metri 1.50 e larghezza di non meno di 3 metri. Specificando che il proprietario dovrà indicare questo fondo con adeguate tabelle, è utile chiarire che esistono anche divieti generali di attività venatoria nei terreni in attualità di coltivazione. Con quest’ultimi si intendono i terreni adibiti a frutteti, vigneti, uliveti, o altre coltivazioni (riconosciute dalla Regione) fino alla data del raccolto. “Per tutti questi terreni – concludono da AIDAA – il divieto di caccia si suppone nell’interesse delle coltivazioni e tende a prevenire eventuali danni all’agricoltura che causano l’obbligo di risarcimento a spese dello Stato“.

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Recent Posts

I cani non fanno dispetti, stanno solo comunicando: ecco come interpretare ogni messaggio

Parlare dei bisogni fondamentali del cane non è solo una questione di benessere animale, ma…

47 minuti ago

Perché il gatto si sveglia di notte: a volte non c’entra la stanchezza, il vero motivo è inquietante

I gatti sono creature affascinanti e complesse, i cui comportamenti possono talvolta confondere anche i…

4 ore ago

La strategia vincente per farsi ascoltare dal proprio cane: trucchetti che conoscono solo i più esperti

Quando si tratta di comunicare con il nostro amico a quattro zampe, spesso ci troviamo…

7 ore ago

Fanno tutti gli stessi errori: cosa deve evitare chi si sta appena appassionando agli acquari

Uno degli errori più comuni tra i neofiti dell'acquariofilia è sicuramente quello di non informarsi…

10 ore ago

Dove può dormire il gatto in casa: l’errore che rovina tutti i tuoi piani e che può solo confonderlo

Quando si accoglie un nuovo membro felino nella famiglia, una delle prime domande che ci…

13 ore ago

Cosa fare quando una persona ha paura del tuo cane: passaggi fondamentali per non complicare la situazione

La paura dei cani può nascere da esperienze negative passate o semplicemente da una mancanza…

16 ore ago