Colonia felina avvelenata a causa dell’antigelo

In Veneto l’antigelo avrebbe avvelenato un’intera colonia felina procurando dei danni importanti alla popolazione di gatti ospitati. Il luogo si trovava a Ponzano Veneto, nel Trevigiano, dove il rifugio accoglieva i mici da oltre 15 anni.

In una vecchia abitazione in Via Roma a Ponzano Veneto, in Provincia di Treviso, si trovava da oltre 15 anni una colonia felina che ospitava tutti i gatti senza una casa. Oggi però, a causa di una ‘dose’ di antigelo, alcuni di questi mici sarebbero andati incontro alla morte. Altri sono in condizioni gravi post-avvelenamento e altri sarebbero spariti. Questo il triste bilancio dopo l’avvelenamento sospetto che ha messo in pericolo gli animali da sempre accolti nel quartiere del Comune di 13mila abitanti.

Colonia felina
Gatti di una colonia felina (immagine di repertorio a scopo illustrativo) – VelvetPets

Un gesto crudele

I gatti erano stati accolti dal vicinato con cura e dedizione. Tanti si preoccupavano di portare loro il cibo e di pulire, affinché non ne restasse traccia nelle strade. Il consigliere Franco Carlesso avrebbe pure ammesso che molti dei gatti erano sterilizzati, per evitare una proliferazione incontrollata. A fronte di tutto questo, il fatto ha lasciato sgomenti gli abitanti del quartiere e il Comune stesso. Si ipotizza che a voler procurare danni intenzionalmente alla colonia felina potrebbe essere stata anche qualche famiglia trasferitasi da poco, ma ovviamente ogni sospetto resta da accertare.

Come riporta La Zampa, gli abitanti del quartiere tendono a ribadire che i gatti non costituissero un pericolo sanitario. I mici, difatti, non vivevano come gatti abbandonati. “Non ci sono mai state tracce di cibo o residui di cibo seminati per terra – chiariscono i residenti – nessuno, qui, si è mai lamentato per la loro presenza. Non riusciamo proprio a capire cosa sia successo e per mano di chi“. Si tratta, senza dubbio, di un fatto di una crudeltà estrema, che ha sconvolto tutti. Tre gatti sono stati trovati senza vita, altri tre sono attualmente dispersi e due mici sono in condizioni gravi dopo l’accaduto.

gatti
Gatto cucciolo con la madre – VelvetPets

Colonia felina distrutta

A scoprire che si trattasse di avvelenamento un’analisi dell’Ente Nazionale Protezione Animali del luogo. Infatti, nel corpo dei gatti si trovava la presenza del liquido antigelo, letale per i mici. Come ha spiegato alla stampa locale il consigliere Carlesso: “Alcuni di loro erano più indipendenti, altri erano ormai di casa ma ci eravamo affezionati a tutta la colonia. Questo gesto truce, quindi, è uno schiaffo, non solo al diritto alla vita dei randagi, ma anche a chi tanto ha amato, e ama, questi mici“. Il sindaco di Ponzano Veneto, Antonello Baseggio, è stato tra i primi a dare l’allarme e a recuperare i due mici superstiti, poi trasferiti e curati nella clinica veterinaria Ovest.

A condurre l’operazione di salvataggio dei due mici superstiti, che si erano introdotti in un giardino privato, anche una residente del posto. Non si tratta del primo caso in cui purtroppo gli animali randagi sono vittime di azioni che tendono a sterminarli in massa. E le colonie feline subiscono spesso attacchi che possono essere drammatici sia che essi siano volontari, come in questo caso appena raccontato, sia che siano conseguenza di noncuranza, come nel caso recente della bonifica di un’area verde a Roma.

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.