Siete alle prime armi e volete allestire un acquario in casa? Gli errori più comuni che si commettono agli inizi

L’allestimento di un acquario è un’arte che richiede pazienza, dedizione e soprattutto conoscenza. Attenzione, però, perché possono esserci degli imprevisti.

Molte persone, mosse dalla passione per il mondo sottomarino, decidono di avventurarsi in questa esperienza, senza però essere pienamente consapevoli degli errori comuni che possono compromettere il benessere dei loro futuri abitanti acquatici.

acquario posizionato in salotto
Quali sono gli errori più comuni che si commettono con l’acquario – velvetpets.it

Il primo grande errore riguarda la mancanza di ricerca e informazione prima dell’acquisto dell’acquario e dei suoi abitanti. Molti si affidano ciecamente ai consigli dei venditori, senza verificare la compatibilità delle specie con le dimensioni della vasca o i valori dell’acqua necessari per il loro benessere. È fondamentale documentarsi adeguatamente sui bisogni specifici di ogni specie che si intende introdurre nel proprio ecosistema domestico.

Tutti gli errori che si commettono quando si acquista un acquario

Un altro errore comune è non rispettare il tempo necessario affinché l’acquario maturi correttamente. Questo periodo, generalmente lungo circa un mese, è cruciale per permettere lo sviluppo del ciclo dell’azoto, durante il quale avviene il picco dei nitriti tossici per i pesci. Saltare questa fase può avere conseguenze letali per gli organismi viventi introdotti prematuramente.

Il terzo errore riguarda la manutenzione scorretta del filtro: lavarlo sotto l’acqua corrente può distruggere le colonie batteriche essenziali al mantenimento dell’equilibrio biologico dell’acquario. È preferibile effettuare una pulizia delicata utilizzando l’acqua prelevata direttamente dall’acquario durante i cambi parziali.

acquario con pesci
Attenzione a non commettere questi errori quando comprate il primo acquario – velvetpets.it

Introdurre piante inadatte all’ambiente acquatico creato è un errore frequente tra i principianti. Piante esigenti senza un adeguato sistema di CO2 o illuminazione possono rapidamente deperire. Prima di scegliere le piante da inserire nel proprio acquario è quindi importante informarsi sulle loro specifiche esigenze.

Insomma, avere un acquario non è proprio uno scherzo. E non bisogna pensare semplicemente che, siccome siamo attratti dalle meravigliose creature che lo popolano, siamo automaticamente all’altezza di prendercene cura. Se non si provvede alla corretta manutenzione di ogni parte dell’acquario, come spiegato, si può causare anche la morte dei pesci. Insomma, meglio fare attenzione ed evitare errori banali all’inizio.

Impostazioni privacy