Cuccioli che crescono, come abituarli al guinzaglio? Questa strategia semplifica il processo

Hai adottato un cucciolo e desideri condividere con lui delle piacevoli passeggiate? E’ il momento di abituarlo al guinzaglio.

Abituare il tuo amico a quattro zampe al collare o alla pettorina è un passo fondamentale per garantire che le vostre uscite siano serene e prive di stress. In natura, i cani godono di completa libertà di movimento, pertanto è importante avvicinarli gradualmente all’uso di questi accessori.

cucciolo di cane al guinzaglio
Abituare il cane al guinzaglio non può che essere un processo graduale – velvetpets.it

Il processo può iniziare comodamente a casa, fin dai primi giorni dopo l’adozione del cucciolo. Un buon punto di partenza è far indossare al cucciolo un collare leggero per brevi periodi, distraendolo se tenta di rimuoverlo o morderlo. Questo permette al piccolo amico peloso di abituarsi alla sensazione del collare senza associarla a qualcosa di negativo.

Come abituare il cane al guinzaglio

Una volta che il cucciolo si mostra indifferente alla presenza del collare, è possibile agganciare un guinzaglio leggero lasciandoglielo trascinare, per abituarlo gradualmente al suo peso. Anche in questo caso, la distrazione gioca un ruolo chiave nel prevenire comportamenti indesiderati come mordere o giocare con il guinzaglio. Quando il cucciolo sembra a proprio agio all’interno dell’abitazione, si può procedere con esercizi all’esterno in ambienti tranquilli, come il giardino. È essenziale sollevare il guinzaglio senza mai creare tensione: seguire piuttosto che guidare è la strategia vincente in questa fase.

cane con pettorina specifica
La pettorina può essere preferibile al classico guinzaglio per diverse ragioni – velvetpets.it

Per le passeggiate vere e proprie, si raccomanda l’utilizzo della pettorina anziché del solo collare. Questa scelta garantisce una maggiore comodità per il cane e previene danni fisici causati dalla pressione sul collo. La pettorina modello svedese o ad H viene spesso consigliata per la sua capacità di distribuire uniformemente la tensione su tutto il busto dell’animale.

L’insegnamento dell’utilizzo della pettorina può essere reso più semplice ed efficace attraverso l’uso del rinforzo positivo: invitando il cane a infilarsi nella pettorina seguendo un bocconcino premio facilitiamo l’apprendimento rendendolo un’esperienza piacevole per entrambi.

Per quanto riguarda la scelta del guinzaglio migliore da utilizzare durante le passeggiate, quelli regolabili offrono una flessibilità maggiore adattandosi alle diverse situazioni che si possono incontrare all’esterno. I guinzagli troppo corti limitano i movimenti del cane, mentre quelli sempre in tensione possono generargli ansia e nervosismo.

È importante ricordarsi che i cuccioli non dovrebbero fare – almeno all’inizio – lunghe camminate. Devono essere fisicamente pronti per questo. Come regola generale, partire da brevi uscite incrementando gradualmente la durata permette allo sviluppo muscoloscheletrico del giovane cane di procedere senza intoppi.

Queste linee guida rappresentano solo l’inizio nel viaggio dell’apprendimento reciproco tra te e il tuo cucciolo; seguendole potrai costruire una solida base per molte future avventure insieme.

Impostazioni privacy