Passione pappagalli, come capire se il proprio animale è felice

Ci sono dei fattori da tenere in considerazione per capire se il proprio pappagallo è felice. Ecco quali sono.

Prendersi cura di un animale non è mai facile. Si tende a pensare che siano i cani e i gatti a creare maggiore trambusto in casa, ma non è così. Ogni specie, grande o piccola che sia, necessità delle attenzioni del caso. Per esempio, troppo spesso, si tende a sottovalutare la presenza dei pappagalli.

Pappagallo felice
Capire se un pappagallo è felice – velvetpets.it

Sono molto curiosi e attivi. Hanno voglia di esplorare e di conoscere il mondo. La gabbia, seppur fondamentale per le ore di riposo, non deve diventare una prigione. Con i giusti accorgimenti, il proprio uccellino sarà in grado di accoccolarsi sulla spalla e di partecipare a dei giochini. Nel frattempo, è possibile prendere in considerazione alcuni fattori per capire se il pappagallo è davvero felice.

Le indicazioni da seguire per capire se il proprio pappagallo è felice: dal piumaggio alla postura

Non bisogna farsi ingannare dalle dimensioni ridotte di alcuni pappagalli. Questi magnifici animali, proprio come tanti altri, sono in grado di percepire le proprie emozioni e quelli degli altri. Capiscono subito se c’è qualcosa che non va nell’ambiente di appartenenza o nelle persone a loro care. Si affezionano e sono in grado di manifestare lo stress in modo evidente.

Pappagalli felici
I segnali per capire se il proprio pappagallo è felice – velvetpets.it

Per capire se il proprio pappagallino è felice, si possono prendere in considerazione diversi fattori. In particolare, sono tre gli elementi da non sottovalutare:

  1. Lo sguardo: i pappagalli felici hanno gli occhi luminosi, vispi e vivaci. Seguono con lo sguardo tutto ciò che li circonda e dimostrano di avere voglia di scoprire tante nuove cose
  2. Il piumaggio: quando questi uccellini sono tristi o stressati tendono a tirarsi le piume. In alcuni casi, si può assistere a un comportamento compulsivo che li porta ad farsi del male creando delle zone di alopecia. Inoltre, le piume risultano opache e in disordine
  3. La postura: i pappagallini felici si muovono con sicurezza nell’ambiente circostante. Non mostrano paura o incertezza, mentre gli esemplari stressati si spostano in modo incerto, temendo di entrare in contatto con ogni cosa

Ovviamente, ci sono dei rimedi che si possono adottare per migliorare la qualità di vita del proprio pappagallo. La prima cosa da fare è quello di coinvolgerlo nella routine quotidiana. Organizzare attività divertenti, giochi o piccoli esercizi può aiutarlo a sentirsi stimolato. È importante non lasciarlo solo e permettergli di interagire con l’ambiente circostante. Nel giro di pochi giorni, sarà possibile notare già i primi cambiamenti.

Impostazioni privacy