Criceto domestico: come scegliere la gabbia giusta e provvedere alla sua igiene quotidiana

I criceti sono piccoli roditori della famiglia dei Cricetidi che possono diventare compagni affettuosi per un periodo che va dai 2 ai 5 anni, a seconda della specie.

Questi animali si distinguono per la loro intelligenza, per questo sono considerati i pet ideali per molte persone. Tuttavia, prendersi cura di un criceto richiede attenzione e dedizione per garantire una vita felice e sana al nostro piccolo amico.

criceto in gabbia
Come dev’essere la gabbia del criceto – foto: Canva – velvetpets.it

Prima dell’arrivo del criceto in casa, è fondamentale preparare adeguatamente la sua gabbia. Il mercato offre numerose opzioni, ma è importante evitare quelle troppo piccole che potrebbero causare stress e disagio all’animale.

Come dev’essere la gabbia del criceto

Le dimensioni minime consigliate di una gabbia per criceti sono di 60 cm di lunghezza, 50 cm di larghezza e 50 cm di profondità. Una gabbia su più piani con tunnel e strutture varie sarebbe l’ideale per stimolare il criceto, sia fisicamente che mentalmente. Per i criceti roborowski, particolarmente piccoli e agili, si raccomanda l’utilizzo di un acquario o terrario adeguatamente allestito per prevenire fughe accidentali.

La pulizia regolare della gabbia è essenziale per prevenire l’accumulo di feci e mantenere un ambiente igienico per il nostro criceto. È consigliabile effettuare una pulizia completa almeno una volta a settimana. La scelta del luogo dove posizionare la gabbia influisce significativamente sulla qualità della vita del nostro criceto. È importante selezionare un’area ben ventilata, ma protetta da correnti d’aria dirette, con una temperatura costante tra i 18 e i 26 gradi Celsius. Inoltre, posizionarla in un luogo semiombreggiato può proteggere il criceto da possibili colpi di calore.

criceti in gabbia gialla
I criceti devono avere acqua sempre fresca a disposizione nel biberon – foto: Canva – velvetpets.it

Per il fondo della gabbia, si raccomandano substrati assorbenti come la cellulosa. Questo aiuterà a mantenere l’ambiente asciutto e confortevole per il nostro amico peloso. Per evitare noia e stress nel nostro pet è fondamentale fornire diversi oggetti con cui possa interagire come tunnel, passerelle e giocattoli vari che arricchiranno le sue giornate stimolandolo continuamente.

Anche l’alimentazione è molto importante per la salute del criceto; deve essere equilibrata ed includere semi, verdure fresche ogni giorno (in quantità controllate), frutta (con moderazione), cereali integrali senza zuccheri aggiuntivi o condimenti dannosi come sale o spezie. È possibile trovare sul mercato alimenti pronti specificamente formulati per i bisogni nutrizionali dei criceti; tuttavia, se si decide di preparare autonomamente la dieta è importante informarsi bene sugli alimenti consentiti ed evitare quelli nocivi, come cioccolato o cibi troppo grassi. L’acqua fresca deve essere sempre disponibile; va cambiata quotidianamente – preferibilmente – utilizzando biberon appositi, che garantiscono igiene ed evitano contaminazioni.

I dentini dei criceti crescono continuamente durante tutta la loro vita, quindi necessitano di materiali su cui rosicare regolarmente come rami non trattati, disponibili in commercio appositamente pensati a questo scopo. Essendo animali molto delicati, è importante osservarli quotidianamente alla ricerca di eventuali sintomi anomali, quali letargia, perdita d’appetito, gonfiori, anomalie nel pelo ed altro. Davanti ad uno qualsiasi questi segnali, bisogna immediatamente consultare un veterinario specializzato.

Impostazioni privacy