Perché si formano dei bozzi sottocutanei nei cani

I nostri cani e i bozzi sottocutanei:  come individuare le cause e quali sono i rimedi più efficaci per curarli

I nostri amici a quattro zampe sono degli esserini davvero speciali. Sono in grado di regalarci amore, gioia e felicità incondizionata. Per questo motivo è importante prendersene cura nel migliore dei modi. Oltre ad offrire loro cibo di qualità, coccole e passeggiate è fondamentale prestare attenzione alla loro salute.

Anche se sembrano sempre in forma smagliante, i cani possono ammalarsi o avere piccoli problemi fisici che necessitano di un intervento tempestivo da parte del padrone. Uno dei problemi più comuni riguarda la pelle del cane che può presentare delle irritazioni o dei bozzi sottocutanei. Ma perché si formano questi rigonfiamenti? Scopriamolo insieme.

perchè nascono i bozzi al cane
Mai sottovalutare i segnali di malessere di un cane – Foto: Velvetpets.it

Bozzi Sottocutanei nei Cani: le Cause. Quando ci accorgiamo che il nostro cane ha della pelle arrossata o presenta delle protuberanze dovremmo subito allertarci e portarlo dal veterinario per un controllo accurato. Questo tipo di problema può essere causato da diverse patologie tra cui:

– Ascessi: sono delle sacche piene di pus che si formano sotto la cute a causa dell’accumulo di batterio;
– Cisti sebacee: sono delle palline piene di liquido biancastro;
– Lipomi: sono masse grasse non cancerose;
– Granulomi: rigonfiamenti causati da una reazione infiammatoria del tessuto cutaneo;
– Mastocitomi: tumore benigno della cute;
– Tumori maligni della cute come il mastocitoma, l’epiteliotropa linfoma T-cellulare e l’emangiopericitoma.

Ovviamente non spetta al padrone fare diagnosi su cosa abbia esattamente il proprio cane ma solo al veterinario attraverso una visita accurata ed eventualmente degli esami strumentali come ecografie o citologie.

perchè nascono i bozzi al cane
Rivolgersi sempre al veterinario in caso di dubbi – Foto: Velvetpets.it

Il trattamento: consigli e precauzioni

Una volta scoperta la causa del rigonfiamento cutaneo sarà possibile procedere con un trattamento specifico per quella patologia. In linea generale possiamo dire che:

– Gli ascessi vengono svuotati dal veterinario con una puntura drenante e poi lavati con acqua ossigenata.
– Le cisti sebacee vengono asportate chirurgicamente.
– I lipomi vengono rimossi e solo se crescono molto velocemente altrimenti è possibile lasciarli stare visto che non fanno male al cane.
– Granulomi e mastocitomi vengono trattati con farmaci specifiche prescritti dal veterinario.

In ogni caso è importante evitare assolutamente fai da te poiché potreste far soffrire inutilmente il vostro animale domestico oppure peggiorare la situazione facendo crescere ulteriormente la massa cutanea.

Per prevenire queste patologie sarebbe utile controllare spesso lo stato della cute del nostro animale domestico anche durante le sessione di coccole quotidiane così da poter intervenire tempestivamente prima che sia troppo tardi!

Per garantire una vita lunga e sana ai nostri cani, l’attenzione alla loro salute fisica è cruciale quanto quella emotiva. Ricordiamoci sempre dell’importanza delle visite veterinarie regolari, non solo quando notiamo qualcosa di anormale ma anche preventivamente. La prevenzione gioca un ruolo chiave nella gestione della salute dei nostri compagni a quattro zampe; quindi oltre alle cure immediate per problemi evidenti come i bozzi sottocutanei, dobbiamo impegnarci a mantenere uno stile di vita salutare per loro attraverso alimentazione equilibrata, esercizio fisico adeguato ed affetto costante. Quest’approccio integrato contribuirà significativamente al benessere generale del nostro fedele amico, permettendogli così di godersela pienamente ogni giorno passato al nostro fianco.

Impostazioni privacy