Mamma cerbiatto non riesce a smettere di coccolare il suo cucciolo: il video scioglie il cuore

Una mamma insieme al suo cucciolo: istanti di condivisione e amorevolezza, i quali sembrano quasi un prodotto di fantasia.

Le generazioni cresciute negli anni 2000, accompagnate dagli incantevoli prodotti Disney, associano spontaneamente il cervo al personaggio di Bambi. Qualche anno fa era facile sentire un bambino che, per mostrare alla sua mamma un cervo in lontananza, reclamasse a gran voce: “Un Bambi!”. Quella magia oggi ha lasciato il posto alla consapevolezza e ad una meraviglia più matura. La natura non è poi così lontana da come viene rappresentata nei cartoni per i bambini. Può rivelarsi talvolta pericolosa ed imprevedibile, ma anche accogliente ed amorevole.

mamma cerbiatto cucciolo
Mamma cervo non riesce ad allontanarsi dal suo cucciolo – velvetpets.it

La storia di Bambi ad esempio sottolinea molto il rapporto del piccolo con la sua mamma e, benché quest’ultima affronti un destino tutt’altro che felice (sempre per colpa dell’uomo), quel sentimento di appartenenza accompagna il protagonista nel corso dell’intera durata del film. Si rifletterà poi sulla figura del padre e si concretizzerà della conoscenza della piccola Faline. Si tratta sicuramente di un rapporto romanzato, associato al modus operandi dell’essere umano, tuttavia – nonostante risulti meno complesso – i cerbiatti curano profondamente i propri cuccioli, così come la mamma di Bambi si è dedicata a lui fino a quando ha avuto vita.

Mamma cerbiatto e il suo cucciolo: è il momento delle coccole, il video è dolcissimo

Le femmine partoriscono i cuccioli nei mesi di maggio e giugno, accompagnati dal tramonto della primavera e dall’alba della stagione estiva. La gravidanza si protrae all’incirca per 33 settimane e, una volta messo al mondo il piccolo esemplare, quest’ultimo rimane immobile – nascosto nella natura e tra le foglie – dai 7 ai 10 giorni. Verrà allattato per circa 6 mesi, raggiungendo la maturità fisiologica al compimento del 16 mese di vita.

mamma cerbiatto coccole cucciolo
Il cerbiatto raggiunge la maturità a 16 mesi – velvetpets.it

L’unico predatore dai quali devono tenersi alla larga (oltre all’essere umano, ovviamente) è il lupo, il quale talvolta attacca i cervi adulti. I cuccioli rappresentano un bottino ambito per le volpi, aquile, ma anche gatti selvatici e martore. Proprio poiché deboli e indifesi, la madre tende a rimanere vicino al suo cucciolo fino a quando quest’ultimo non è in grado di muoversi in autonomia, seguendo il suo punto di riferimento e fuggendo nella foresta in caso di necessità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ANIMALS ON LAND (@animalsonland)

La scena proposta sembra estrapolata proprio da Bambi, riprende il momento in cui il protagonista viene al mondo, nascosto dalle fronde degli alberi ed avvolto dall’amore della sua mamma. In tal caso, però, la scena acquisisce fascino e bellezza. Non si tratta infatti di un cartone animato, bensì di istanti di vita vera.

Impostazioni privacy