Il gatto non mangia più: le cause che un proprietario deve conoscere per salvargli la vita

Quando il nostro amico felino smette improvvisamente di mostrare interesse per il cibo, è naturale preoccuparsi e chiedersi quale possa essere la causa.

I gatti hanno un rapporto molto particolare con il cibo e comprendere i motivi dietro a un rifiuto può aiutarci a intervenire in modo adeguato.

gatto con ciotola di croccantini
Tutte le motivazioni per cui il gatto può rifiutare il cibo – velvetpets.it

Nella maggior parte dei casi, alla base c’è un problema di salute. Ma di che genere? Cosa c’è che non va nel gatto? Meglio conoscere preventivamente le possibili cause e, in seguito, contattare il veterinario.

Perché il gatto non vuole mangiare: i possibili motivi

La prima causa da considerare quando un gatto smette di mangiare è la possibilità che non si senta bene. Un cambiamento nel comportamento alimentare può essere sintomo di malattie, mal di denti, o altre condizioni fisiche che richiedono attenzione veterinaria. Se noti che il tuo gatto è apatico, letargico o presenta altri sintomi come vomito o perdita di peso, è fondamentale consultare un professionista.

Il gatto potrebbe rifiutarsi di mangiare anche a causa di un’intossicazione da sostanze nocive. Questo rischio aumenta se il gatto trascorre tempo all’esterno dove può entrare in contatto con veleni o piante tossiche, ma anche in casa attraverso l’ingestione accidentale di cibi non adatti o mal conservati.

Se hai recentemente fatto vaccinare il tuo gatto e noti una diminuzione dell’appetito nei giorni successivi, potrebbe trattarsi semplicemente degli effetti collaterali temporanei del vaccino. Monitora attentamente lo stato del tuo animale e consulta il veterinario in caso di dubbi.

croccantini in una ciotola per il gatto
Attenzione anche a dove posizioni la ciotola dei croccantini: può essere quello il motivo per cui non mangia – velvetpets.it

I periodi particolarmente caldi possono influenzare negativamente l’appetito del tuo gatto a causa dell’organismo che non funziona molto bene come termoregolatore. Assicurati che abbia sempre accesso ad acqua fresca e lascia che faccia solo ciò che vuole, durante le ondate di caldo.

La pulizia costante porta i gatti ad ingurgitare pelo morto, che può formare dei boli nello stomaco difficili da espellere e causanti problemi digestivi come vomito, stitichezza e perdita dell’appetito soprattutto durante i periodi di muta intensiva.

I cambiamenti improvvisi nella vita del tuo animale possono indurre stress o depressione influenzando negativamente la sua voglia di mangiare. Eventuali traumi passati o modifiche significative nell’ambiente familiare sono tutti fattori da considerare attentamente. Anche i cambiamenti nella routine quotidiana possono generare stress nel tuo felino, portandolo a perdere interesse per il cibo. Anche la posizione della ciotola può avere un impatto significativo sull’appetito del tuo micio; assicurati sia collocata in uno spazio tranquillo e distante dalla lettiera per garantirgli privacy mentre si nutre secondo le sue abitudini predatrici solitarie.

Infine, non sottovalutiamo l’importanza delle preferenze personali del nostro amico felino; alcuni possono mostrarsi particolarmente schizzinosi verso certe tipologie di cibo a causa delle loro percezioni gustative legate agli amminoacidi presenti nel cibo, oppure semplicemente perché annoiati dal solito menù proposto.

Impostazioni privacy