Volete adottare un gatto? Come capire se quello più adatto a voi è un maschio o una femmina

Quando si decide di accogliere in casa un nuovo amico a quattro zampe, una delle prime domande che ci si pone è se sia meglio adottare un gatto maschio o femmina.

La scelta può sembrare ardua e piena di incognite, ma con le informazioni giuste sarà possibile fare la decisione più adatta alle proprie esigenze e al proprio stile di vita.

gatto in braccio ad una donna
Come scegliere tra gatto maschio o femmina – velvetpets.it

Prima di tutto, è fondamentale comprendere che il carattere dei gatti può essere influenzato dal loro sesso, anche se non esiste una regola assoluta valida per tutti gli individui. Generalmente, le femmine tendono ad essere più affettuose ed ospitali rispetto ai maschi. Questo comportamento deriva dall’istinto materno di voler creare un ambiente sicuro e confortevole, soprattutto se hanno o prevedono di avere una cucciolata. Tuttavia, questo stesso istinto le rende meno tolleranti nei confronti dei cambiamenti improvvisi nella routine quotidiana o nell’ambiente domestico.

Cosa sapere sui gatti maschi e femmine

Un aspetto da non sottovalutare quando si decide di adottare una gatta è il periodo del calore. Durante questa fase, che normalmente si verifica tra la primavera e l’estate, le femmine possono manifestare stress e ansia attraverso miagolii frequenti e marcature urinarie all’interno della casa. Questo comportamento non solo rappresenta un potenziale disagio per i proprietari e i vicini, ma aumenta anche il rischio che la gatta possa rimanere incinta involontariamente. La sterilizzazione può essere una soluzione fortemente consigliata per prevenire questi problemi ed evitare complicazioni sanitarie come le cisti ovariche.

piccolo gatto dorme beatamente
Che sia femmina o maschio, un gattino può portare soltanto gioia nella vita di una persona – foto: Canva – velvetpets.it

Dall’altra parte abbiamo i gatti maschi, che sono noti per il loro spirito indipendente e vivace. A differenza delle femmine, i maschi tendono a mostrare un maggiore desiderio di esplorazione che li porta spesso a vagabondare lontano da casa alla ricerca delle femmine in calore. Questo comportamento avventuroso può tuttavia esporli a maggiori rischi quali incidenti o conflitti con altri maschi per questioni territoriali o sessuali. Anche in questo caso, la castrazione rappresenta la scelta migliore per prevenire comportamenti problematici legati all’istinto sessuale.

La castrazione (o sterilizzazione) gioca un ruolo cruciale nella gestione della salute fisica ed emotiva sia dei gatti maschi, sia delle femmine. Per i maschi riduce significativamente il bisogno di scappare di casa, diminuendo così il rischio d’incontri dannosi con altri animali o incidenti stradali; mentre nelle femmine previene lo stress legato ai periodici cicli del calore oltre a scongiurare gravidanze indesiderate.

Al momento dell’adozione è importante considerare non solo il sesso dell’animale, ma anche altri fattori come lo spazio abitativo disponibile, la quantità di tempo libero da dedicargli quotidianamente e la propria capacità economica nel garantirgli cure veterinarie appropriate, quando necessario. Adottando con consapevolezza si ha l’opportunità non solo di scegliere l’animale più compatibile con il proprio stile di vita, ma anche quella di offrire una seconda chance a creature meravigliose spesso vittime dell’abbandono.

In conclusione, sia che decidiate per un gatto maschio sia per una femmina, ricordatevi sempre che ogni animale ha una personalità distinta e merita amore incondizionato oltre alla cura responsabile da parte dei suoi umani.

Impostazioni privacy