Perché il gatto si sveglia di notte: a volte non c’entra la stanchezza, il vero motivo è inquietante

I gatti sono creature affascinanti e complesse, i cui comportamenti possono talvolta confondere anche i loro più devoti amici umani.

Uno dei misteri più comuni che circondano questi eleganti felini è la loro tendenza a dormire durante il giorno e rimanere svegli di notte.

gatto sveglio durante la notte
Perché il gatto continua a svegliarsi tutte le notti, cosa vuole? – foto: Canva – velvetpets.it

I gatti – come molti sapranno – sono animali crepuscolari per natura, il che significa che sono più attivi all’alba e al tramonto. Questi momenti della giornata erano tradizionalmente ideali per la caccia nelle vite selvatiche dei loro antenati, grazie alla minore luce che permetteva loro di muoversi inosservati. Anche se molti gatti domestici hanno adattato le loro abitudini di sonno a quelle dei loro compagni umani, talvolta mantengono questo schema comportamentale innato. La preferenza per l’attività durante le ore crepuscolari può quindi spiegare perché alcuni gatti scelgono di dormire durante il giorno.

Perché il gatto si sveglia continuamente di notte

Un ambiente confortevole e sicuro è sicuramente importante per il sonno del gatto. Molti felini prediligono postazioni calde e protette per riposare, come cucce morbide o addirittura letti e divani umani se trovano queste alternative più accoglienti della propria cuccia. Inoltre, alcuni gatti mostrano una preferenza per dormire in luoghi elevati; fornire una cuccia su uno scaffale o una struttura multi-livello può incoraggiarli a riposare lì anziché essere attivi di notte.

L’esercizio fisico è fondamentale per garantire che un gatto consumi l’energia accumulata durante il giorno. La mancanza di stimolazione fisica può portare a noia o comportamenti distruttivi, contribuendo all’iperattività notturna. È quindi essenziale integrare momenti ludici nella routine quotidiana del proprio felino per stancarlo adeguatamente prima della notte.

gatto sveglio di notte sul davanzale della finestra
Non è improbabile che il gatto scappi di notte alla ricerca di un partner nei periodi di calore – foto: Canva – velvetpets.it

Inoltre, va evidenziato che i gatti lasciati soli per lunghe ore possono approfittare della quiete giornaliera per dormire, risultando poi pienamente energici la sera quando cercano interazione sociale con i propri proprietari. Assicurarsi che abbiano accesso a giochi stimolanti o palestre feline durante il giorno può aiutare a distribuire meglio le fasi di attività e riposo.

Se un gatto si sveglia durante la notte chiedendo cibo e riceve quello che vuole, imparerà rapidamente ad associare il suo miagolio con l’ottenimento del cibo; ciò rinforza involontariamente il comportamento notturno attivo. È importante stabilire orari regolari dei pasti ed evitare di alimentarli in risposta al miagolio notturno.

C’è anche da considerare il periodo del calore nei gatti che può significativamente aumentarne l’attività notturna; sia maschi che femmine possono diventare irrequieti, miagolare incessantemente ed esibire un desiderio intenso di uscire in cerca di partner. La sterilizzazione non solo previene cucciolate indesiderate, ma riduce anche questi comportamenti legati al calore.

Se nessuna delle cause sopra menzionate sembra applicabile o se si sospetta un problema ‘nascosto’, diverso dal semplice comportamento naturale o ambientale, consultare un veterinario è sempre consigliato. I problemi sanitari possono manifestarsi attraverso cambiamenti nel sonno o nell’aumento dell’attività notturna. Per questo motivo, è bene osservare con attenzione il proprio gatto (anche di notte).

Impostazioni privacy