Per gli umani sono odori meravigliosi, i gatti invece li odiano: meglio tenerli a debita distanza

I gatti sono animali estremamente sensibili e selettivi, soprattutto quando si tratta di odori. Proprio questa caratteristica può influenzare notevolmente la loro qualità della vita e il loro comportamento quotidiano. 

Gli agrumi come lime, arance e limoni sono quelli con gli odori più fastidiosi per i gatti. La presenza di questi profumi può essere utilizzata a nostro vantaggio per tenere lontani i nostri amici felini da determinate aree della casa o del giardino. Ad esempio, l’uso di olio d’arancia o la semplice distribuzione di bucce di questi frutti può evitare che il gatto si avvicini a zone specifiche.

gatto disgustato da un odore forte
Alcuni odori sono letteralmente insopportabili per i gatti – velvetpets.it

Sorprendentemente, anche l’odore della banana rientra nella lista di quelli sgraditi ai gatti. Nonostante le banane siano ricche di potassio e nutrienti benefici per gli esseri umani, sembra che i gatti non apprezzino affatto questo frutto. Un trucco utile potrebbe essere quello di strofinare una buccia di banana su oggetti o superfici da cui vogliamo tenere lontano il nostro animale domestico.

Gli odori che i gatti non possono proprio sopportare

Come per gli esseri umani, anche i gatti detestano entrare in un ambiente maleodorante come – per esempio – una lettiera sporca. Una cattiva gestione della lettiera non solo è spiacevole dal punto di vista olfattivo, ma può anche portare il gatto a cercare alternative meno opportune, come tappeti costosi o vasi di piante esotiche per fare i propri bisogni. E’ bene precisare che, nonostante alcune lettiere naturali siano realizzate con materiale derivato dal pino, è importante non abusarne poiché un odore troppo intenso potrebbe avere l’effetto contrario e rendere la lettiera stessa repulsiva per il gatto.

L’amore dei gatti per il pesce è ben noto, ma ciò non significa che apprezzino ogni tipo di aroma legato a questo alimento. In particolare, l’odore del pesce andato a male è fortemente detestato dai felini ed è altamente sconsigliato tentare di nutrirli con cibo in cattive condizioni, poiché potrebbe causar loro malattie o addirittura avvelenamenti.

Spezie di vario genere in appositi contenitori
I gatti non sopportano l’odore delle spezie in genere – velvetpets.it

Gli odori piccanti come pepe, senape e curry sono particolarmente invisi ai nostri amici felini. Questo tipo di spezie viene percepite dai gatti come tossiche ed è quindi meglio evitarle, sia nella loro alimentazione sia nell’ambiente circostante.

I prodotti chimici forti presenti in alcuni saponi e detergenti possono essere molto fastidiosi per i gatti. È importante fare attenzione alla scelta dei prodotti utilizzati sia nella pulizia domestica, che nella cura personale onde evitare reazioni negative da parte del nostro animale domestico.

Sebbene molti fiori possano attrarre i nostri amici pelosi grazie al loro profumo gradevole, alcuni tra questi – come lavanda, geranio e timo – risultano invece essere poco graditi ai più. È bene conoscere quali piante possono risultare tossiche per evitare problematiche più serie oltre alla semplice repulsione olfattiva.

L’eucalipto, infine, rappresenta un altro esempio significativo delle piante le cui fragranze sono mal tollerate dai felini, principalmente perché considerate tossiche dall’organismo del micio stesso.

 

Impostazioni privacy